Tu sei in: Outlink  Servizi  Fascicoli tecnici
Fascicoli tecnici
 
» manualistica
 
» marcatura CE
 
» analisi dei rischi
 
» fascicoli tecnici
 
» analisi fonom.
 
» consulenze
 
» traduzioni
multilingua
 
» calcolo disp.
termiche
 
» registrazione
dispositivi med.
 
» upload
 
» news
 
» contatti
 
» referenze
 
 
Outlink, con anni di esperienza alle spalle, vi offre un servizio completo per la marcatura CE dei vostri prodotti.

Ma che cosa sono i fascicoli tecnici e a cosa servono?
In queste poche righe cercheremo di darvene un'idea.
Per dimostrare la conformità del prodotto ai requisiti essenziali, la maggior parte delle Direttive del Nuovo Approccio prescrivono al Fabbricante di documentare le scelte progettuali e costruttive adottate: questi riscontri sono cioè lo strumento con cui il Fabbricante può dimostrare di aver soddisfatto i requisiti essenziali e le norme applicabili.
Questa documentazione permette inoltre di definire la destinazione d'uso del prodotto per verificare la correttezza del suo uso e l'adeguatezza delle azioni per mantenerla in efficienza durante tutta la sua esistenza, fino allo smantellamento finale.
Questa documentazione prende il nome di Fascicolo Tecnico della costruzione.
Nella Decisione 90/683/CEE del 13.12.90, il Consiglio delle Comunità Europee ha deciso che " L'obiettivo essenziale di una procedura di verifica della conformità è quello di permettere all'autorità pubblica di assicurarsi che un prodotto immesso sul mercato sia conforme ai requisiti espressi nelle disposizioni delle direttive, in particolare per quanto concerne la salute e la sicurezza degli utilizzatori e dei consumatori".
Viene quindi sancito quanto già detto in precedenza, e cioè che l'autorità "presume" non conforme il prodotto fino a che il Fabbricante non dimostra documentalmente la correttezza della costruzione e dell'immissione sul mercato.

Il Fascicolo Tecnico deve perciò giustificare come sono stati affrontati e risolti i rischi legati all'uso normale del prodotto e al suo impiego ragionevolmente prevedibile, durante il periodo di vita previsto per il prodotto (dall'immissione sul mercato alla sua dismissione dall'uso). Poiché il Fascicolo Tecnico deve essere disponibile per lungo tempo (almeno 10 anni) esso costituisce l'unico mezzo di cui il fabbricante dispone per poter ricostruire a posteriori la propria buona fede al momento dell'apposizione della marcatura CE .
Non esistono regole specifiche sul tipo e sul numero di documenti da allegare al Fascicolo Tecnico: esso deve essere un documento snello, facilmente consultabile, gestito e inserito nell'archivio dei documenti di lunga conservazione dell'azienda.
Esso non deve documentare il know-how tecnologico del fabbricante: deve essere composto da tutti e soli quei documenti (p.e. disegni, calcoli di dimensionamento, ecc.) che dimostrano come il fabbricante ha soddisfatto i requisiti essenziali di sicurezza del prodotto.
La caratteristica principale del Fascicolo Tecnico deve perciò essere l'agilità: deve essere strutturato secondo le esigenze del fabbricante, in funzione della tipologia di prodotto, delle procedure interne di archiviazione dei documenti, della tipologia di costruzione (serie o esemplare unico), ecc.
Richiedi offerta
Chiavi di ricerca: fascicolo tecnico, fascicoli tecnici, marcatura CE, requisiti essenziali di sicurezza, direttive comunitarie, analisi dei rischi, norme armonizzate, rischi residui, prove di sicurezza, dichiarazione di conformità CE.